La spesa pubblicitaria globale cala del -7,2% nel I° trimestre 2009

abbello
La spesa pubblicitaria in televisione, stampa e radio ha registrato un calo del -7,2% nei primi tre mesi del 2009 rispetto allo stesso periodo del 2008. Il rapporto Global AdView Pulse rivela che la crisi economica internazionale sta avendo un pesante impatto sul settore pubblicitario. I paesi europei subiscono il colpo più duro, in particolare la Spagna (-28,2%), l’Irlanda (-21,2%), l’Italia (-19,1%) e la Gran Bretagna (-14,7%).
Era inevitabile che il settore advertising finisse nel vortice. La crisi dei consumi ed il relativo calo produttivo ha innescato una politica aziendale conservatrice che ha determinato il taglio dei budget. Da un lato è giustificabile come scelta, dall’altro è l’ennesimo anello della catena che viene a mancare.
Resta comunque inteso che la crisi dei media tradizionali era già iniziata ben primi della crisi finanziaria. Basti pensare alla scelta commerciale del New York Times di “distribuire” il giornale online ad un prezzo minore del cartaceo.
L’unica certezza è che il 2010 sarà l’anno dei nuovi media.

No Comments Yet.

Write a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *