la pasta proteica

Oggi ho scoperto un prodotto che potrebbe essere interessante per chi non vuole rinunciare al piacere della pasta e al tempo stesso fornire al proprio organismo il giusto quantitativo di proteine fondamentali per sostenere la massa muscolare e ridurre al minimo l’accumulo della massa grassa.
Nell’ultimo periodo, a causa di acciacchi e lavoro, ho dovuto rallentare la pratica sportiva e il risultato, aimè, si vede. L’idea di mantenere la pasta nella dieta, mantenendo i carboidrati ad una soglia accettabile, è sicuramente un fattore motivante.
100 grammi di queste Penne Proteiche apportano ben 62 grammi di proteine derivate da soia e albume d’uovo.
Non mi resta che chiedere un aiutino al mio carissimo amico Matteo Bellini aka @cuocopersonale per qualche suggerimento sulla preparazione.
Le penne, potete trovarle su MusclePlaza

4 Comments
  • Matteo Bellini aka Cuocopersonale
    dicembre 14, 2011

    Carissimo Luca,
    Eccomi qui…
    Come tu ben sai io non amo integratori ed affini e preferisco la sana e meravigliosa dieta mediterranea, nella quale a renderla così vincente sono l’enorme diversificazione dei prodotti che la compongono e la salubrità delle tecniche di preparazione e cottura.
    So che anche tu la pensi esattamente come me.. visto però che la tua riflessione è esatta e molto bella inserisco qui di seguito 3 tabelline che vogliono mettere a confronto 3 tipologie di pasta… una classica pasta di semola, una pasta di semola integrale e la pasta proteica (sempre per 100 g di prodotto)

    Valori nutrizionali della pasta di semola tradizionale considerati in 100 grammi:

    - 356 Kcal
    - Proteine animali: 0 g
    - Proteine vegetali: 10,8 g
    - Carboidrati: 82,8 g
    - Grassi: 0,3 g
    - Fibre: 2,6 g
    - Ferro: 1,3 mg
    - Calcio: 17 mg
    - Vitamina C: 0 mg

    Valori nutrizionali della pasta di semola integrale:

    - 324 Kcal
    - Proteine animali: 0 g
    - Proteine vegetali: 13,4 g
    - Carboidrati: 66,2 g
    - Grassi: 2,5 g
    - Fibre: 11,5 g
    - Ferro: 3,9 mg
    - Calcio: 31 mg
    - Vitamina C: 0 mg

    Scheda nutrizionale pasta proteica:

    Per 100gr (che per questa pasta sono 2 porzioni)
    Valore energetico 365 kcal
    Proteine 64 g
    Carboidrati 16 g
    Grassi 5 g
    Fibre 7.5 g

    In caso uno sportivo decidesse di utilizzare nella sua dieta la pasta proteica deve comunque tener conto (come scrive anche il sito produttore della pasta) che Gli integratori non devono sostituire una dieta variata. Prima di iniziare qualsiasi programma dietetico con utilizzo di integratori alimentari è opportuno consultare uno specialista in medicina dello sport.

    Valida alternativa alla classica pasta potrebbe essere la quinoa (che per 100 g ha si 63 g di carboidrati ma anche 15 g di proteine)ed è stato anche da poco scoperto che è un notevole antitumorale…

    Per quanto riguarda la pasta proteica, invece, nel caso si decidesse di utilizzarla nella dieta si dovrebbe abbinare, ovviamente, a verdure, in modo di riuscire ad ottenere un piatto sicuramente ancor più completo dal punto di vita nutrizionale.

    In questo periodo invernale condirla con una cremina di zucca ed arancia, oppure di broccoli ed acciuga, o ancora di cavolfiore e vaniglia potrebbe essere un motivo in più per renderla un piatto completo e davvero molto appetibile!

    Buona pasta a tutti…

  • Alfredo
    dicembre 14, 2011

    Sono molto interessato ad ulteriori informazioni e commenti sulla pasta ad alto contenuto proteico; in effetti per chi volesse seguire lo stile di vita “a Zona” senza dover diventare una specie di farmacista in cucina, si fatica a contemperare usi e costumi con il resto della famiglia.

  • Luca Conti
    dicembre 21, 2011

    @ Alfredo: in effetti mantenere un regime alimentare controllato, soprattutto per chi pratica attività sportiva, è decisamente complesso. Da anni (anche se nell’ultimo periodo sono un po’ più permissivo) seguo un’alimentazione bilanciata simil Zona. Non ho mai smesso di cercare alimenti “alternativi” che potessero appagare i sensi e finalmente vedo aziende impegnate nella produzione di queste varianti.

  • Luca Conti
    dicembre 21, 2011

    @ Matteo Bellini aka Cuocopersonale:
    Matteo, lo sai che con me sfondi una porta aperta aperta. Capisco però, chi vuole mantenere una dieta rigorosa per avere un fisico “siutto” e tirato. L’ho fatto per anni ed ora che inizio a concedermi qualche sgarro… non sto poi così male. Ok ora che l’ho detto, vado a correre per espiare le colpe!

Write a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *