Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="4890"]
Zapisz Zapisz

il non manuale non scanzonato di twitter

Negli ultimi giorni, ho visto un caotico e persistente proliferare di manuali d’uso di twitter. Da quelli più o meno scanzonati a quelli seri, passando per quelli incomprensibili, sempre e comunque uniti da un unico comune denominatore: bloccare la digestione degli internauti. La tentazione di dare anche un mio personalissimo contributo alla materia è stata tale che ho deciso di cimentarmi nella social manualistica, infrangendo uno dei miei pilastri: non scriverò mai un “How to do…”

Bene, infrangere un regola non significa per forza seguire la corrente, quindi scriverò il manuale alla mia maniera.
Assodato che ormai conoscete lo strumento (stiamo parlando di Twitter, è meglio ricordarlo) passiamo ad analizzare quello che interessa maggiormente agli utenti:

A) Chi seguire?
B) Cosa scrivere?
C) Come ottenere followers?

La risposta a queste domande è semplice ma al tempo stesso intricata, nonché intrisa di una consapevole auto-responsabilità nelle resa finale. Tutti abbiamo una coscienza ben sviluppata (almeno dovremmo) che ci permette di stabilire a priori e contestualizzare le nostre azioni in un ambiente, in un contesto sociale oppure in una conversazione. Le nostre intenzioni sono governate dalla  nostra esperienza e dai nostri trascorsi, quindi la migliore risposta alle 3 domande che inquietano esperti e non del settore è…

Segui chi caXXo vuoi, scrivi quel caXXo che vuoi. Se a qualcuno interessa vedrai che ti segue.

12 Responses

What do you think?

Your email address will not be published. Required fields are marked *