Il grande flop

La consapevolezza di un fallimento del Grande Fratello 10 era già da tempo nell’aria, ma nessuno dei produttori ha voluto ascoltare.

Non sono bastate le avvisaglie dalla Gran Bretagna e dalla Grecia… no, noi Italiani dobbiamo sbatterci il muso e farci del male prima di capire le cose.

Come avevo scritto qualche articolo fa… mai come in questo momento è necessario innovare, proponendo nuovi format per riconquistare l’interesse degli spettatori.

I trucchetti ideati per innalzare gli ascolti, sono palesemente ridicoli e si infrangono drasticamente contro l’inarrestabile declino degli ascolti.

Mi chiedo come una delle principali società di produzione televisiva italiana specializzata nella creazione e produzione di format di intrattenimento, non sia stata in grado di analizzare una così evidente esigenza di mercato.

Quante altre edizione la gente dovrà sorbirsi prima che qualche produttore impari ad ascoltare?

Luca Conti

Imprenditore, digital media strategist, creativo, sportivo, sognatore. Lavora da diversi anni in RedHot Crew, dove gestisce la Killbit, un’agenzia che si occupa di comunicazione digitale, comprensione del social e della rete. Autore del libro "Traguardi. Cambia vita con sport e social"

There are 0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *