#GnoccaCam: ti basta inquadrare un’auto.

Devo ammettere che il #BloggerDay in occasione della giornata riservata alla stampa del #MotorShow2012 è stata un’esperienza magnifica e unica nel suo genere. Già dai primi passi all’interno del primo padiglione era chiaro che l’App che ci è stata donata avrebbe fatto la differenza. Il GnoccaCam, parente stretto della PatataCamè senza ombra di dubbio, uno strumento incredibilmente semplice da utilizzare. Ti  basta inquadrare un’auto e come per magia compare una Gnocca.

L’App, che sfrutta il sensore ottico degli apparati (emh… si dunque, ecco, insomma), è stata utilizzata con grandi apprezzamenti, da quasi tutti i partecipanti al #BloggerDay. Una vera innovazione che nel giro di poco saprà conquistare la ribalta di un settore sempre attento a novità e startUp.
* startUp è un termine che non bisogna mai dimenticare di utilizzare, anche e sopratutto a sproposito e fuori da contesti logici.

cick, ciack, inquadro la macchina, scatto ed ecco comparire la ragazza che danza sul cubo!

Giusto per mostrarvi come funzionano i vostri telefoni senza GnoccaCam vi lascio con un ultimo ma significativo scatto.

Luca Conti

Imprenditore, digital media strategist, creativo, sportivo, sognatore. Lavora da diversi anni in RedHot Crew, dove gestisce la Killbit, un’agenzia che si occupa di comunicazione digitale, comprensione del social e della rete. Autore del libro "Traguardi. Cambia vita con sport e social"

There are 4 Comments

  • la migliore è l'ultima … fatta con la FigoCam?

  • #GnoccaCam: ti basta inquadrare un’auto. http://t.co/fOuWHhpj via @luca_conti

  • Luca Conti says:

    sono due giorni che mi sogno l'espressione di Rudy!!!!

  • #GnoccaCam: ti basta inquadrare un’auto. http://t.co/5UTcvZ1p via @luca_conti

  • Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *