Federal trade chiede trasparenza a blog e social network

La Federal trade commission, l’agenzia che si occupa di tutelare le regole del commercio negli Stati Uniti, in un relazione di 81 pagine chiede trasparenza a Blog e Social Network.

Chi si nasconde dietro un blog? I giudizi che vengono espressi a favore di prodotti, libri, film o personaggi, sono liberi o pilotati?

Queste sono le domande a cui la Federal trade commission vorrebbe dare una risposta, trasformando la relazione in una normativa che detti linee guida per il Social Marketing.
A mio avviso la questione non è del tutto negativa come qualche mio collega ha sentenziato questa mattina. Per prima cosa si sta iniziando, finalmente, ad equiparare blog e social network a giornali e tv, per le quali esiste già una normativa chiara che regola i messaggi pubblicitari. In secondo luogo, ritengo sia difficile verificare con estrema certezza il numero dei blog e degli account destinati a funzioni pubblicitarie, rendendo quindi l’ipotesi legislativa inapplicabile.

A questo punto la diatriba è più che aperta, da un lato abbiamo la Federal trade commission che parla di misure troppo deboli per contrastare il problema, dall’altro i blogger ed i social marketer che parlano di internet come un luogo di conversazione e non di un medium.

Difficile stabilire quale possa essere la giusta misura per l’ipotetica normativa e soprattutto come dovrebbe essere applicata dagli addetti al settore.

Già mi immagino il post su facebook o twitter iniziare con “ATTENZIONE POST PUBBLICITARIO…”, magari seguito da qualche commento del tipo “COMMENTO PUBBLICITARIO…”

…confuso…

Now Reading:
Federal trade chiede trasparenza a blog e social network
2 minutes read
Search Stories