Facebook, sotto accusa per i profili fantasma

Facebook, sotto accusa per i profili fantasma

Respinte le ennesime accuse di violazione della privacy, questa volte legate alla creazione di presunti profili con i dati degli iscritti.
Sembra non esserci pace per il famoso social network fondato da Mark Zuckerberg; mai come nell’ultimo periodo Facebook è stato accusato di decine di violazioni,  questa volta nel mirino della critica ci sarebbero i cosiddetti profili fantasma, ovvero costruiti da Faceboook all’insaputa di utenti non iscritti basandosi sui dati degli amici registrati.
Si presume che Facebook, mediante un meccanismo piuttosto complesso, riuscirebbe a creare profili Ad hoc per incentivare l’iscrizione al network degli utenti ancora resilienti.
L’accusa è già stata respinta dal portavoce di Facebook, che ha sottolineato come i dati trattenuti siano pochissimi e strettamente legati a meccanismi mirati ad aiutare i propri iscritti a conoscere nuove persone, ma a me qualche dubbio è rimasto…

Now Reading:
Facebook, sotto accusa per i profili fantasma
50 second read
Search Stories