Facebook mette un freno alle fanpage

Facebook mette alla gogna i suggerimenti di amicizia, infliggendo alle fanpage un duro colpo. L’impossibilità di spedire  suggerimenti di amicizia, sembra ormai assodato, non sia un semplice bug, ma una reale presa di posizione del social network. Mesi di pianifiche, progetti e obbiettivi stabiliti con i clienti, polverizzati in pochi attimi, da scelte radicali ed eticamente scorrette.

Non voglio sindacare i motivi che hanno indotto i vertici di Facebook ad adottare questa decisione, più o meno condivisibile, a seconda del lato in cui ci si trova; il motivo del mio dissenso è strettamente legato alla mancata informativa inerente a questo tipo di intervento.
Non sono stupito dell’atteggiamento tenuto, sono solo estremamente incazzato per essere stato costretto a perdere tempo ed 1 cliente a causa di una misero documento informativo.
Siamo alle solite. Il potere logora chi non ce l’ha e  chi ce l’ha, fondamentalmente può (a parte rompere i coglioni) modificare le regole del gioco a piacimento.

Non voglio dilungarmi troppo sulla questione. Ho già dedicato anche troppo tempo a Mr. sorriso ingessato.

Attendo ansioso i pareri dei “colleghi”…

Luca Conti

Imprenditore, digital media strategist, creativo, sportivo, sognatore. Lavora da diversi anni in RedHot Crew, dove gestisce la Killbit, un’agenzia che si occupa di comunicazione digitale, comprensione del social e della rete. Autore del libro "Traguardi. Cambia vita con sport e social"

There are 10 Comments

  • In effetti l’abominio non è quello che hanno fatto ma la mancanza di comunicazione: possono fare quello che vogliono ma hanno mezzo miliardo di utenti, e devono rendere conto a loro di cosa fanno, informandoli….

  • Cavolo, ci vai giù duro, amico mio… certo che se le cose stanno a questo modo e se il motivo di questa scelta ha a che fare, ad esempio, con il lancio delle “sponsored stories”, la faccenda si fa dura da gestire, con i clienti. Attendiamo e stiamo a vedere, sperando che la linea sia chiarita al più presto!

  • Merlinox says:

    Il nonno Merlinox l’aveva prevista questa cosa, segnalando come – secondo lui – non era casuale nemmeno la sparizione del pulsante “Nuova pagina”.
    http://blog.merlinox.com/facebook-creare-nuova-pagina/

    Loro vogliono i gruppi… non chiedetemi perchè!

  • nena says:

    secondo me vogliono i gruppi perchè sono veramente social, non come le pagine che sono “pubblicità gratis”.. eliminando quella gratis forse spingono verso il loro ADV (soldi.)..

  • Andrea Moro says:

    Interessante, prendo nota … ma condivido – sebbene non interessato – il pensiero che non e’ corretto non informare.

    Mi ricorda tanto il sistema Italia, dove la legge non ammette ignoranza e su questo assurdo principio i comuni galoppano sopra le minchiate che fanno senza dirti nulla.

  • Facebook cambia in continuazione idea e apporta innumerevoli modifiche in maniera unidirezionale e senza sentire il parere dei suoi iscritti. Comunicarci le modifiche? Ma figurati! Non mi pare un atteggiamento molto social. Per la serie, fa’ quello che dico ma non fare quello che faccio io!

  • Luca Conti says:

    @Merlinox: Mi lascia abbastanza perplesso la scelta dei gruppi… è evidente che vogliono spostare il fulcro verso quella parte… ma perchè?
    Soprattutto per quele motivo nei gruppo hanno inserito la possibilità di aggregare “membri” senza il loro consenso????

  • Oramai facebook comincia ad essere come google. Vuole monopolizzare il mercato e non riesce più ad ascoltare le richieste che gli arrivano dai propri iscritti… Siamo alle solite…
    Purtroppo non appena verrà quotato in borsa sarà a mio avviso ancora peggio…

  • chatroulette says:

    Facebook ha i suoi pro e i suoi contro, però per come è ora sinceramente non c’è molto da lamentarsi e le tv mettono soltanto il terrore riguardo ai dati della privacy quando invece non c’è nulla da preoccuparsi

  • Antonboy73 says:

    E’ finita la pacchia quando bastava uno script per aumentare i Fan con un solo colpo…Il social network adesso mira a fare soldi con Facebook Ads promuovendo le PAGINE a pagamento, altrimenti bisogna sudarseli i “mi piace” per avere i Fans sulle nostre pagine.

  • Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *