Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="4890"]
Zapisz Zapisz

È solo una questione di punti di vista

Ci sono giorni che speri finiscano presto, giusto in tempo per fermare una percussione interminabile di eventi che solitamente catalogo come anomali. In teoria, questo lunedì, potrebbe essere catalogato in uno di questi cluster, se non fosse per una mia ferrea volontà di voler osservare i fatti da una prospettiva diversa.
Il cellulare si è rotto, la macchina pure ed in ufficio sono ancora bloccati i condizionatori. Come se non bastasse, alcune questioni legate al fisco, mi stanno perseguitando.
Punti di vista; si tratta solo ed esclusivamente di punti di vista. A volte basta spostare lo sguardo per osservare ciò che ci circonda con un’angolazione tale da minimizzare i danni e/o portare le questioni a nostro favore.
Alla fin fine è stata una giornata positiva:
– non rispondendo al cellulare ho prodotto di più e meglio;
– la macchina rotta mi ha permesso di posticipare qualche impegno, con conseguente miglioramento produttivo;
– il condizionatore spento non mi ha fatto venire la solita emicrania;
– il fisco… sto ancora pensando al lato positivo ma sicuramente ci sarà.

In ultima analisi, una considerazione importante va fatta sul condizionamento tecnologico imposto dal contesto sociale in cui viviamo;  insomma, la tecnologia da un lato ci aiuta, dall’altro ci vincola. Va da se che un’equilibrio sia il modo migliore di affrontare le cose, anche se il dubbio di una perdita della qualità produttiva rimane.

Parliamoci chiaro: quanto tempo perdiamo quotidianamente per telefonate inutili, aggiornamenti altrettanto inutili all’interno dei social network e bischerate varie?
Siate onesti!

No Comments Yet.

What do you think?

Your email address will not be published. Required fields are marked *