allenarsi per un #triathlon olimpico

Una delle domande più ricorrenti che mi viene posta in questo ultimo periodo, riguarda come affrontare il primo triathlon, anzi, è più vicina a quel famoso “vorrei ma non posso”, legato forse, in modo inconsapevole alla quantità di allenamento che un individuo dovrà affrontare per portare a termine un triathlon Olimpico.

 

Preparare un Olimpico non è un’impresa ardua ma nemmeno troppo facile. Serve un po’ di costanza, buona volontà e sana motivazione. Il resto è solo pratica.

Uno dei moduli più classici per chi non ha molto tempo o vuole “solamente” portare a termine la prova senza nessuna ambizione sui tempi, può seguire uno dei metodi classici di preparazione. Uno su tutti è il noto modulo 3+1, composto da 3 allenamenti singoli + 1 riposo, a ciclo di due settimane.

Lunedì: Fondo, obiettivo 15km di corsa

Martedì: ripetute in vasca (14×25 + 7×50 + 4×100)

Mercoledì: bike fondo lungo

Giovedì: riposo assoluto

Venerdì: ripetute al campo ( 10×100 + 6×200 + 4×400)

Sabato: fondo in vasca x 60min

Domenica: fondo lungo

Lunedì: riposo assoluto

Martedì: medio (10km)

Giovedì: fondo in vasca da 60 min

Venerdì: ripetute in salita, ( 4min al 60% + 2min al 85% + 1 min al 100%) da ripetere 8 volte

Sabato : riposo assoluto

Poi riprendi il ciclo dal 1ª giorno.

A questo punto non mi resta che augurarvi buon allenamento!

Luca Conti

Imprenditore, digital media strategist, creativo, sportivo, sognatore. Lavora da diversi anni in RedHot Crew, dove gestisce la Killbit, un’agenzia che si occupa di comunicazione digitale, comprensione del social e della rete. Autore del libro "Traguardi. Cambia vita con sport e social"

There are 4 Comments

  • Stefano Forzoni says:

    e le coronarie?? … seeee.. bonanotte 🙂

  • Bibborun Oo says:

    a me manca la bici, per il resto si può fare..

  • Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *